Agro aversano, ricariche illegali di GPL nelle bombole portate da casa: il blitz di “Striscia La Notizia”

Agro aversano, ricariche illegali di GPL nelle bombole portate da casa: il blitz di “Striscia La Notizia”

La pratica è illegale e pericolosa. Proprio negli ultimi giorni, a Grumo Nevano, un automobilista è morto carbonizzato in seguito all’esplosione dovuta a una perdita di gas


FRIGNANO (CE) – Blitz del Tg satirico di Canale 5 “Striscia La Notizia” nell’agro aversano. L’inviato Luca Abete ha infatti segnalato ricariche illegali per il GPL in un distributore nella zona di Frignano.

Luca Abete è tornato ad occuparsi della pratica di ricaricare le bombole alle stazioni di rifornimento di GPL anche alla luce di un grave fatto di cronaca. Negli ultimi giorni, infatti, in provincia di Napoli, a Grumo Nevano, un automobilista è morto carbonizzato in seguito all’esplosione dovuta a una perdita di gas da una bombola che stava trasportando.

I distributori di GPL non hanno gli strumenti adatti per misurare l’esatta quantità di gas da inserire in una bombola. Questo può causare pericolosissime fuoriuscite o addirittura esplosioni.

L’inviato ha scovato un altro distributore che effettua rifornimenti sospetti. L’irruzione, ripresa nel corso del servizio andato in onda ieri sera, ha riguardato la zona di Frignano.

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO