“Aiuto, papà ci uccide”, la richiesta d’aiuto della 17enne: come stanno mamma e figlia

“Aiuto, papà ci uccide”, la richiesta d’aiuto della 17enne: come stanno mamma e figlia

L’uomo dopo aver ferito moglie e figlia ha tentato il suicidio


ROMA – Le condizioni di moglie e figlia di Fabrizio Angeloni restano gravi. Il tentato omicidio suicidio di Ladispoli ha lasciato l’Italia intera sotto choc. Marito, moglie e figlia sono stati ritrovati privi di sensi in un appartamento in via Milano e, secondo una prima ricostruzione l’ingegnere 49enne, avrebbe accoltellato moglie e figlia di 17 anni per poi tentare il suicidio.

“Aiuto, aiuto, papà ci uccide. Abbiamo sentito le grida. Ci siamo affacciati al pianerottolo del secondo piano e abbiamo visto la ragazza piena di sangue che era scappata ed era a metà delle scale, presa da convulsioni”. È il racconto del vicino di casa, Enea Fornari, raccolto da Il Messaggero, tra i primi ieri ad essere intervenuti per soccorrere la ragazza, 17enne, in via Milano a Ladispoli.

“Mia madre mi ha subito chiamato – racconta – c’era sangue ovunque e la figlia aveva chiuso il portone blindato della sua abitazione. Poi abbiamo chiamato i carabinieri e con un piede di porco hanno sfondato la porta. Fabrizio Angeloni non sembrava il tipo capace di fare una cosa simile. Spesso litigavano, si sentivano delle urla, ma non potevamo mai immaginare una tragedia del genere”.

LEGGI ANCHE

Tenta di uccidere la figlia e la moglie e poi prova a togliersi la vita: la 17enne riesce a scappare