Camorra, blitz nella 167 di Arzano: 27 arresti, smantellati i clan Monfregolo e Cristiano

Camorra, blitz nella 167 di Arzano: 27 arresti, smantellati i clan Monfregolo e Cristiano

Tra gli arrestati anche il responsabile delle minacce a Chiariello e chi sfilava in Ferrari per la comunione del figlio


ARZANO – Giuseppe Monfregolo, di 34 anni, tra i 27 destinatari dei provvedimenti emessi contro esponenti della camorra dell’area nord di Napoli, è ritenuto a capo dell’omonimo gruppo criminale ed è il fratello di Mariano Monfregolo, già arrestato per le minacce nei confronti del comandante dei vigili urbani di Arzano Biagio Chiariello.

Giuseppe Monfregolo, intercettato dall’inviato delle Iene, dichiarò che nel rione 167 di Arzano non c’era la camorra.

Nel blitz di oggi sono state prese la madre e la moglie.
Tra i destinatari dei provvedimenti Pasquale Cristiano, anche lui a capo dell’omonimo gruppo criminale una volta ‘amico’ dei Monfregolo, arrestato nel giugno dell’anno scorso: sottoposto ai domiciliari aveva sfilato per le strade di Arzano in Ferrari in occasione dei festeggiamenti per la comunione del figlio.
(ANSA).

 

LEGGI ANCHE

Arzano, scacco alla camorra: smantellato il clan della 167: 27 arresti