Controlli della movida a Napoli: nel mirino locali e rispetto del Codice della Strada

Controlli della movida a Napoli: nel mirino locali e rispetto del Codice della Strada

Le verifiche hanno interessato zona Chiaia e il quartiere Vomero


NAPOLI – Ieri, nell’ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”,  gli agenti dei Commissariati San Ferdinando e Vomero, i finanzieri del Comando Provinciale di Napoli, personale del servizio autonomo della Polizia Locale del Comune di Napoli  e della Polizia Metropolitana, con il supporto del Reparto Mobile di Bari, hanno effettuato controlli in zona Chiaia e nel quartiere Vomero.

Nel corso dell’attività gli agenti del Commissariato San Ferdinando nelle vie Chiaia, dei Mille, Riviera di Chiaia, Toledo, Bisignano, Alabardieri e Carducci, in vicoletto Belledonne a Chiaia, in corso Vittorio Emanuele e nelle piazze San Pasquale a Chiaia, Vittoria, dei Martiri, Trieste e Trento, in largo Ferrandina e piazzetta Marinari hanno identificato 52 persone, di cui 5 con precedenti di polizia, controllato 6 esercizi commerciali, contestato 16 violazioni del Codice della Strada per divieto di sosta e fermata ed altresì  rimosso 11 veicoli in divieto di sosta.

Inoltre, al Vomero sono state identificate 69 persone, di cui 7 con precedenti di polizia e controllati 2 esercizi commerciali tra le vie Falcone, Scarlatti, Giordano, Paisiello, Morghen e Cimarosa, nelle piazze Vanvitelli e Medaglie D’Oro e a San Martino.  Gli operatori, con personale della Polizia Locale, hanno altresì rimosso 21 veicoli per sosta vietata e contestato 43 violazioni del Codice della Strada per divieto di sosta.