Coronavirus in Italia: 70.803 nuovi casi, altri 129 decessi registrati

Coronavirus in Italia: 70.803 nuovi casi, altri 129 decessi registrati

I dati sono diffusi, come ogni giorno, dal Ministero della Salute


NAZIONALE – Nelle ultime 24 ore sono stati 70.803 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia, mentre ieri erano stati 74.350. Diminuiscono i tamponi effettuati: 477.041, contro i 514.823 di ieri. La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi – quindi molecolari più antigenici rapidi – è al 14,8% (ieri era al 14,4%). Sono 129 i morti (compreso qualche riconteggio), 17 i posti letto occupati in più in terapia intensiva rispetto a ieri. È questo il quadro che emerge dal bollettino del ministero della Salute del 2 aprile. I nuovi casi sono sparsi in tutte le regioni: in testa il Lazio con 9.115, poi a Lombardia con 8.782. Sul fronte dei ricoveri – dato cruciale in questo momento per comprendere l’andamento della pandemia – i pazienti Covid in terapia intensiva sono in totale 493, con 72 nuovi ingressi, mentre nei reparti ordinari sono 9.949 (-32). L’occupazione degli ospedali tiene e i reparti non sono sotto pressione.

In Italia, dall’inizio della pandemia, le persone risultate positive al coronavirus, compresi guariti e deceduti, sono 14.790.806. Le vittime in totale sono 159.666, con 129 decessi segnalati nell’ultimo bollettino (ieri erano 154, compresi altri riconteggi). I guariti sono 65.159 nelle ultime 24 ore e 13.353.529 in totale. Sono invece 1.267.169 le persone in isolamento domiciliare (+6.139). I tamponi sono in tutto 201.899.959 – di cui 88.522.226 processati con test molecolare e 113.377.733 con test antigenico rapido -, in aumento di 477.041 rispetto al primo aprile. Le persone testate sono finora 54.505.989, al netto di quanti tamponi abbiano fatto.

 Nelle note del bollettino si legge che la Regione Abruzzo comunica che “dal totale dei positivi è stato eliminato 1 caso in quanto non paziente COVID. Del totale dei deceduti odierni 1 caso è avvenuto nei giorni scorsi”; la Regione Campania segnala che “dopo le verifiche quotidiane risultano n. 3 deceduti entro le 48 ore e 3 oltre le 48 ore riferite al periodo dal 23/03 al 30/03/2022”; la Regione Emilia-Romagna spiega che “sono stati eliminati 7 casi, positivi a test antigenico ma non confermati da tampone molecolare”; la Regione Friuli-Venezia Giulia riporta che “il totale dei casi positivi è stato ridotto di 5 a seguito di 5 test positivi rimossi dopo revisione dei casi”; la Regione Sicilia comunica che “n. 622 casi comunicati oggi sono relativi a giorni precedenti al 01/04/22. I decessi riportati oggi sono avvenuti: N. 3 IL 01/04/2022 – N. 3 IL 31/03/2022 – N. 1 IL 30/03/2022 – N. 1 IL 26/02/2022 – N. 1 IL 18/02/2022 – N. 2 IL 16/02/2022 – N. 1 IL 12/02/2022 – N. 1 IL 09/02/2022 – N. 1 IL 03/02/2022 – N. 1 IL 02/02/2022 – N. 1 IL 01/02/2022”; la Regione Umbria segnala che “5 dei ricoveri non UTI appartengono ai codici disciplina di Ostetricia & Ginecologia e Pediatria; 47 dei ricoveri non UTI appartengono ad altri codici disciplina”.

FONTE: SKYTG24.IT