É morto Freddy Rincon, l’ex calciatore del Napoli aveva 55 anni

É morto Freddy Rincon, l’ex calciatore del Napoli aveva 55 anni

Vittima di un grave incidente lo scorso lunedì


Freddy Rincon non ce l’ha fatta, aveva 55 anni. L’ex calciatore colombiano, che ha giocato anche nel Napoli e nel Real Madrid, è morto nella notte in seguito alle conseguenze dell’incidente d’auto di cui era stato vittima lunedì 11 a Cali in Colombia.

L’auto di Rincon si era scontrata contro un autobus di linea e nel terribile impatto erano rimaste ferite altre quattro persone. Ricoverato all’Imbanaco Clinic di Cali, Rincon era apparso subito in condizioni disperate ed era stato operato d’urgenza. «La prognosi è riservata, continueremo con tutte le misure del caso — aveva informato il primo bollettino medico—. Deve essere chiaro che l’evoluzione non è favorevole, è estremamente critica». Purtroppo il quadro si è complicato ulteriormente fino alla morte dell’ex campione.

La carriera

Rincon era nato a Buonaventura in Colombia il 14 agosto 1966: centrocampista d’attacco e ala, iniziata la carriera, nel 1986, nell’Atlético Buenaventura, aveva poi giocato con Independiente Santa Fe, América de Cali, Palmeiras, Napoli, Real Madrid, Corinthians, Santos e Cruzeiro.

L’arrivo a Napoli

Nella stagione 1994/95 al Napoli allenato da Vujadin Boskov ha giocato 28 partite e segnato sette gol: la squadra arrivò settima e si giocò fino all’ultima giornata la qualificazione in Coppa Uefa, traguardo poi fallito proprio nel rush finale. La buona stagione gli procurò la chiamata del Real Madrid dove però giocò appena 21 partite in una stagione e mezza prima di trasferirsi in Brasile.