Giugliano, termina il progetto Sinergie in collaborazione con ANCI e comune di Torino

Giugliano, termina il progetto Sinergie in collaborazione con ANCI e comune di Torino

L’iniziativa era rivolta ai giovani NEET, ovvero disoccupati e non iscritti a scuola


GIUGLIANO – Termina il progetto Su la testa, Sinergie Nord-Sud che ha visto coinvolti in partnership i comuni di Torino e di Giugliano, realizzato con il sostegno della Presidenza del Consiglio dei ministri e finanziato dal Dipartimento della Gioventù e Servizio civile nazionale e dall’ANCI. Il progetto Sinergie era rivolto ai giovani appartenenti alla categoria NEET, ovvero quelli che al momento della presentazione della domanda risultavano disoccupati e non frequentanti scuole, corsi di formazione e/o di aggiornamento professionale.

Un impegno che ha coinvolto associazioni e Politiche Giovanili che lo hanno portato avanti nonostante le difficoltà dovute alla pandemia da Covid-19 che ha condizionato ma non penalizzato lo svolgimento dei tirocini retribuiti, vedendone la rimodulazione suggerita dal Settore approvata dall’ANCI e dal comune partner in modo da permettere a tanti giovani giuglianesi di svolgere le proprie attività di orientamento al lavoro, acquisizione di competenze e sviluppo di idee imprenditoriali.

Una caparbietà che è stata riconosciuta e premiata, ottenendo il riconoscimento Buone Pratiche dell’ANCI, ovvero l’associazione nazionale dei comuni italiani. E un percorso ancora in itinere, visto che dalle Politiche Giovanili arriveranno a breve nuove opportunità per i cittadini giuglianesi ed in particolare per i giovani, al centro dei progetti per il rilancio della città.