In arrivo freddo e venti fastidiosi ma senza pioggia: ecco come sarà il meteo a Pasqua e Pasquetta

In arrivo freddo e venti fastidiosi ma senza pioggia: ecco come sarà il meteo a Pasqua e Pasquetta

La Santa Pasqua invece quest’anno sarà un po’ più variabile: ci attendiamo bel tempo al Centro-Nord, mentre al Sud potrebbero arrivare anche dei rovesci


ITALIA – Feste di Pasqua con sole prevalente, ma con vento e più freddo nel weekend 16 e 17 aprile. Il team de iLMeteo.it già all’inizio della settimana aveva individuato 3 figure meteorologiche principali: l’anticiclone nordafricano, un vortice in arrivo dall’Algeria e una discesa di aria fredda dalla Scandinavia. Il mix tra questi ingredienti era ancora incerto, ma in linea generale ci attendevamo un periodo pasquale all’insegna di prevalenti condizioni soleggiate. La tendenza è stata confermata al 90%, l’unica nota non prevista a inizio settimana era la forte discesa delle temperature attesa per la Santa Pasqua. Ad oggi, al netto di affinamenti successivi nella previsione, tra sabato e domenica potremmo assistere a un calo di 10°C su buona parte dell’Italia, soprattutto nei valori massimi che da 25°C tornerebbero intorno alla linea dei 15°C.

Pasquetta sarà soleggiata ovunque. Sembrerebbe una grande novità in quanto è ‘pensiero comune’ che piova sempre. Dalla statistica alla fine però risulta che, per quanto riguarda gli ultimi 10 anni, non è corretto dire che a Pasquetta piove sempre: metà degli ultimi 10 Lunedì dell’Angelo sono stati soleggiati e primaverili e solo 3 decisamente piovosi.

La Santa Pasqua invece quest’anno sarà un po’ più variabile: ci attendiamo bel tempo al Centro-Nord, mentre al Sud potrebbero arrivare anche dei rovesci localmente intensi tra Sicilia e Calabria. Protagonista poi sarà il vento che contribuirà a far percepire temperature più fredde. Antonio Sanò, direttore e fondatore de iLMeteo.it, conferma infatti che, dopo una parentesi simil estiva e massime fino a 27°C, avremo un netto calo delle temperature nel periodo pasquale, seppur con prevalenza di sole. Nelle prossime ore raggiungeremo l’apice del caldo con valori tipici di maggio, poi gradualmente dalla Santa Pasqua le temperature si riporteranno intorno alle medie di marzo: un passo indietro di 2 mesi.