Insulti razzisti a Koulibaly: individuato e denunciato tifoso dell’Atalanta

Insulti razzisti a Koulibaly: individuato e denunciato tifoso dell’Atalanta

L’insulto di natura razzista era arrivato dalla Curva Nord dello stadio da un 40enne che oltre alle offese, ha anche lanciato un bicchiere di birra in campo


BERGAMO – La Digos della questura di Bergamo ha identificato e denunciato un quarantenne bergamasco residente a Calcio, finora sconosciuto alle forze dell’ordine, per gli insulti razzisti rivolti al difensore del Napoli Kalidou Koulibaly al termine di Atalanta-Napoli di domenica scorsa, al Gewiss Stadium di Bergamo.

L’insulto di natura razzista era arrivato dalla Curva Nord dello stadio, che ospita i tifosi dell’Atalanta, ed era stato ripreso da un video amatoriale di un altro tifoso: nel filmato si vedono alcuni giocatori del Napoli imboccare il tunnel degli spogliatoi al termine della partita.

La visione delle immagini della videosorveglianza dell’impianto sportivo ha consentito alla Digos di individuare e identificare il quarantenne che, oltre a rivolgersi a più riprese con insulti e atteggiamenti ingiuriosi nei confronti dei giocatori ospiti, è stato immortalato anche nell’atto di lanciare in campo un bicchiere pieno di birra. Avviato nei suoi confronti anche l’iter per il Daspo.

FONTE ANSA