Investono i poliziotti per guadagnarsi la fuga: in manette 2 giovanissimi napoletani

Investono i poliziotti per guadagnarsi la fuga: in manette 2 giovanissimi napoletani

I poliziotti hanno intimato loro l’alt ma il conducente ha accelerato la marcia


NAPOLI – Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel percorrere corso Bruno Buozzi hanno notato due persone a bordo di uno scooter il cui passeggero ha estratto un oggetto metallico puntandolo contro un’automobilista in transito.

I poliziotti hanno intimato loro l’alt ma il conducente ha accelerato la marcia innescando un inseguimento durante il quale ha effettuato manovre pericolose per la circolazione stradale fino a quando, giunti in corso Sirena, grazie al supporto di una pattuglia del Commissariato San Giovanni-Barra, sono stati fermati e trovati in possesso di un blocca-dischi in metallo utilizzato come oggetto contundente.

I due, privi di documenti di identificazione, sono stati accompagnati presso gli uffici di Polizia dove hanno dato in escandescenze aggredendo prima verbalmente gli agenti e poi scagliandosi contro di loro fino a quando, non senza difficoltà, sono stati bloccati. G.D.M., 22enne napoletano, e P.N., 21enne sangiorgese, entrambi con precedenti di polizia, sono stati arrestati per lesioni personali e resistenza a Pubblico Ufficiale nonché denunciati per porto d’armi od oggetti atti ad offendere; inoltre, al 21enne sono state altresì contestate le violazioni del Codice della Strada per guida senza patente poiché mai conseguita, per circolazione contromano, per mancanza della copertura assicurativa e mancata esibizione dei documenti di circolazione.

Infine, il motoveicolo è stato sequestrato.

COMUNICATO STAMPA