Italiana morta in Lussemburgo, il compagno: “Aveva la testa fracassata”

Italiana morta in Lussemburgo, il compagno: “Aveva la testa fracassata”

Sul cadavere della donna è stata disposta l’autopsia


LUSSENBURGO/CAMPOBASSO – Trovata senza vita nel seminterrato del ristorante dove lavorava in Lussemburgo una donna di 46enne molisana .”Esprimo a nome mio, dell’amministrazione comunale e di tutta la cittadinanza il cordoglio per la tragica e improvvisa scomparsa di Sonia. Il dolore, lo smarrimento sono i sentimenti prevalenti dell’intera comunità di Petacciato che si stringe intorno ai genitori e ai fratelli per questa tragedia che lascia tutti nello sconcerto”.

E’ quanto afferma il sindaco di Petacciato (Campobasso) esprimendo le condoglianze della sua comunità ai familiari. La donna sarebbe stata uccisa con un colpo alla testa. La polizia locale – riferiscono i media locali – sta indagando su un possibile tentativo di rapina finito in tragedia ma non si escludono altre ipotesi. E’ stata disposta l’autopsia mentre si lavora sulle immagini riprese dalle telecamere di sicurezza attive nella zona del locale.

LE PAROLE DEL COMPAGNO

“Non me l’hanno fatta vedere. Mi hanno detto che un gran colpo le ha fracassato il cranio”. Lo dice il compagno di Sonia Di Pinto, l’italiana di 46 anni trovata morta in un ristorante in Lussemburgo.  Sauro Diogenici pensa che la donna sia stata uccisa in una rapina finita in tragedia e di lei dice: “Sonia era una persona tranquilla. Faceva il suo lavoro e lo faceva bene. Non credo che sia stato un omicidio premeditato”. Sul cadavere della donna è stata disposta l’autopsia, che sarà eseguita martedì.

“Ci dovevamo sposare a maggio” -“Convivevamo da cinque anni – dice ancora il compagno – e ci saremmo dovuti sposare il 14 maggio. Sonia era solita rientrare tardi, quando io già dormivo. L’altra mattina al mio risveglio lei non c’era, ho pensato che fosse già uscita. Aspettavamo amici a pranzo… Invece l’hanno uccisa”.  “Non posso ancora crederci……eravamo felici, mi hanno strappato l’anima, sei stata sempre la migliore tra noi due, non riesco ad accettarlo”. A scriverlo su Facebook Sauro Diogenici, il compagno di Sonia Di Pinto. La foto che il compagno ha postato ritrae Sonia sorridente; sotto il post sono centinaia i commenti di chi la conosceva: cuori, condoglianze, fiori e abbracci virtuali