Lotta allo spaccio nel napoletano, due arresti da parte dei carabinieri

Lotta allo spaccio nel napoletano, due arresti da parte dei carabinieri

Il blitz nella notte


NAPOLETANO – Due arresti per droga questa notte per i carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna sempre in prima linea nella lotta al traffico di sostanze stupefacenti. Il primo arresto è avvenuto ad Acerra quando i militari della locale stazione hanno fermato in zona ferrovia e a bordo della sua auto Pasquale Maione, 22enne del posto già noto alle forze dell’ordine. Perquisito è stato trovato in possesso di 28 dosi di crack, di 6 dosi di cocaina, di 2 dosi di marijuana e della somma contante di 1142 euro.
Arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio, il 22enne è in attesa di giudizio.

Per il secondo arresto ci spostiamo all’interno del complesso di edilizia popolare “Cisternina” e la via è l’ormai nota Giacomo Leopardi. Qui i Carabinieri della sezione operativa hanno arrestato un 26enne incensurato di Somma Vesuviana che fermato e perquisito è stato trovato in possesso di un chilo di droga tra crack, cocaina e hashish con diverso materiale per il confezionamento della merce. La sorte del 26enne è stata simile al “collega” di Acerra con l’arresto e l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. Anche lui è in attesa di giudizio.