Napoli, non si fermano all’alt e travolgono 2 Carabinieri: arrestati

Napoli, non si fermano all’alt e travolgono 2 Carabinieri: arrestati

In seguito all’investimento i due li avevano aggrediti e uno di essi li aveva anche oltraggiati con frasi ingiuriose


NAPOLI – Il Questore di Napoli ha emesso 2 provvedimenti di Divieto di accesso ai pubblici esercizi o locali di pubblico trattenimento ex art. 13bis del D.L. 14/2017, come modificato dal D.L. 130/2020, nei confronti di 2 napoletani di 27 e 29 anni resisi  responsabili di resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali aggravate, mentre il 27enne anche di oltraggio a Pubblico Ufficiale.

In particolare, lo scorso 10 aprile, in via Candelora i militari della Compagnia Carabinieri Napoli Centro, impegnati nei servizi predisposti nelle aree della “movida”, avevano notato due persone a bordo di uno scooter, prive del casco protettivo, che procedevano a forte velocità contromano.

I militari li avevano fermati e, durante  le fasi del controllo, il conducente aveva dapprima simulato di spegnere il mezzo per poi accelerare improvvisamente la marcia per tentare la fuga travolgendo i due carabinieri ed un passante; in seguito all’investimento i due li avevano aggrediti e uno di essi li aveva anche oltraggiati con frasi ingiuriose fino a quando, non senza difficoltà, erano stati bloccati e arrestati.
Tali provvedimenti, istruiti e predisposti dalla Divisione Polizia Anticrimine della Questura, prevedono il divieto, per due anni, di accedere ai pubblici esercizi e ai locali di pubblico trattenimento nella provincia di Napoli nonché di stazionare nelle loro immediate vicinanze.

COMUNICATO SYAMPA