Napoli, petizione contro l’aumento delle spese militari e per la proibizione delle armi nucleari

Napoli, petizione contro l’aumento delle spese militari e per la proibizione delle armi nucleari

Giovedì mattina la presentazione pubblica. La petizione è già stata firmata da 6100 persone


NAPOLI – Giovedì 21 aprile alle ore 11, nell’Istituto per gli Studi Filosofici (via Monte di Dio 14) è in programma la presentazione pubblica della petizione contro l’aumento delle spese militari e per la proibizione delle armi nucleari, già firmata da 6100 persone.

A Napoli sta nascendo “una rete di associazioni e persone – spiegano i promotori – che rivolge un appello al Parlamento e al Governo perché si cambino le scelte sull’aumento delle spese militari, con l’obiettivo di realizzare forze militari europee e non incrementare le spese nazionali”.

L’appuntamento di giovedì servirà a presentare sia la petizione, sia la rete che la sostiene.