Pitbull azzanna bimba di un anno, la madre della piccola uccide il cane a coltellate

Pitbull azzanna bimba di un anno, la madre della piccola uccide il cane a coltellate

“Tra il cane e mia figlia, ho scelto mia figlia. Ho fatto quello che dovevo perché non voleva lasciarla andare”


pitbull

LOS ANGELES (USA) – Quattro persone, tra cui una bimba di un anno, sono rimaste ferite dopo essere state aggredite da due pitbull. A interrompere l’attacco è stata Jamie Morales, mamma della piccola Ruby Ann Cervantes: la donna è riuscita a uccidere a coltellate uno dei due cani. L’episodio è avvenuto a Pico Rivera, cittadina della contea di Los Angeles, negli Usa. Oltre alla bimba sono rimaste ferite anche la nonna, la sorella e la stessa mamma, morsa al braccio proprio durante il suo intervento.
La ricostruzione dell’episodio –
Secondo quanto ricostruito dalle autorità locali, domenica sera intorno alle 22 i due pitbull si erano introdotti nell’abitazione di Homebrook Street dal cortile, aggredendo la piccola Ruby Ann, che si trovava in braccio alla nonna. La madre, sentendo le grida della bambina, è accorsa sul posto impugnando un coltello da cucina e scagliandosi contro il cane.
L’intervento della madre –
“L’ho pugnalato per allontanarlo da mia figlia – ha raccontato la donna ai media locali -. Tra il cane e mia figlia, ho scelto mia figlia. Ho fatto quello che dovevo perché non voleva lasciarla andare”. I quattro feriti sono stati trasportati in ospedale: la piccola Ruby Ann è stata sottoposta a un primo intervento chirurgico e dovrà subirne anche un secondo per una frattura all’anca. La bimba ha riportato ferite anche alla spalla, alle gambe e alle caviglie.
I pitbull vivevano con la famiglia da 4 mesi –
La mamma ha raccontato quindi che i due pitbull vivevano con loro da circa quattro mesi senza aver mai mostrato comportamenti aggressivi prima dell’incidente di domenica sera: “Sono sconvolta, mi sento davvero male, ma dovevo farlo”. In seguito all’aggressione anche il secondo cane verrà soppresso dalle autorità per il controllo degli animali.

FONTE: TGCOM24.IT