Professoressa accusata di violenza sessuale su un 12enne: docente sospesa dal servizio

Professoressa accusata di violenza sessuale su un 12enne: docente sospesa dal servizio

Il giovanissimo ha raccontato di aver scambiato dei toccamenti con la sua professoressa, di averla palpeggiata e di aver avviato con lei conversazioni su WhatsApp a sfondo erotico


BENEVENTO – Una professoressa della provincia di Benevento è accusata di violenza sessuale ai danni di un 12enne di una scuola media. E’ l’ipotesi di reato finita al centro di un’inchiesta diretta da Assunta Tillo e condotta dai carabinieri.

Siamo in un centro della Valle Caudina, nel Sannio. Nel mirino degli inquirenti una professoressa di un’istituto scolastico del territorio che avrebbe rivolto attenzioni particolari a un suo alunno di appena 12 anni. Il giovanissimo ha raccontato di aver scambiato dei toccamenti con la sua professoressa, di averla palpeggiata e di aver avviato con lei conversazioni su WhatsApp a sfondo erotico. Una vicenda delicatissima, dai contorni incerti, che ha creato profondo disagio tra il personale docente della scuola media e tra i genitori.

Gli inquirenti, per vederci chiaro, hanno disposto due settimane fa – come racconta Ottopagine.it – un provvedimento di sequestro sullo smartphone della docente. L’ordinanza è stata impugnata dall’avvocato Angelo Leone al Tribunale del Riesame. Dal cellulare potrebbero spuntare elementi interessanti in grado di fare luce sula vicenda, tra cui i messaggi scambiati tra alunno e professoressa. Resta da capire se le condotte addebitate alla donna siano il frutto di una fantasia del ragazzino o se in effetti ci siano stati rapporti fisici che abbiano trasceso le semplici conversazioni online. L’insegnante, nel frattempo, è stata sospesa dal servizio.