Rapina a mano armata nel centro scommesse, bottino da 14mila euro ma viene arrestato subito

Rapina a mano armata nel centro scommesse, bottino da 14mila euro ma viene arrestato subito

L’uomo è stato bloccato dalla Polizia mentre era ancora intento a raccogliere il denaro


NAPOLI – Ieri sera gli agenti del Commissariato San Carlo Arena, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Santa Teresa degli Scalzi hanno notato un passante che ha richiamato la loro attenzione indicando una persona armata all’interno di un esercizio commerciale.

I poliziotti, dopo essere entrati nel locale, hanno individuato e bloccato il rapinatore trovandolo in possesso di una pistola replica Bruni cal.8 priva di tappo rosso, un piede di porco e 14 mila euro.

Gli operatori hanno accertato che il rapinatore, poco prima, era giunto a bordo di uno scooter al quale aveva sovrapposto un’altra targa e, con la minaccia dell’arma, si era fatto consegnare da un dipendente l’intero incasso.

C.M., 52enne napoletano sottoposto alla detenzione domiciliare per reati contro il patrimonio, è stato arrestato per rapina aggravata ed evasione; inoltre, gli agenti hanno accertato che l’uomo era altresì destinatario di un decreto di sospensione della misura alternativa della detenzione domiciliare emesso lo scorso 13 aprile dal Magistrato di Sorveglianza di Napoli che ha revocato il beneficio disponendo l’immediata carcerazione poiché nei giorni scorsi si era reso responsabile di una tentata rapina.

COMUNICATO STAMPA