Rider sfregiato mentre consegna le pizze, Inail riconosce il danno: risarcito con 30mila euro

Rider sfregiato mentre consegna le pizze, Inail riconosce il danno: risarcito con 30mila euro

Aveva notato una ragazza di 16 anni in difficoltà ed era accorso in suo aiuto


VERONA – Aveva appena consegnato le pizze quando si è accorto di una ragazza di 16 anni in difficoltà ed è corso in suo aiuto ma è stato picchiato ed accoltellato dagli aggressori della giovane. Il rider ora si è visto riconoscere il danno dall’Inail che ha concorso alle sue cure con circa 30 mila euro.

Protagonista della vicenda è Michele dal Forno 22 anni, che a Verona il 17 aprile dello scorso anno è stato aggredito da due “bulletti”, come li definisce lui, di cui uno armato di coltello che lo ha sfregiato. Dopo le prime cure con l’aiuto del titolare della pizzeria per cui lavorava è scattata la gara di solidarietà ed è stato raccolto del denaro grazie al quale sono stati eseguiti una serie di interventi chirurgici per ricostruire il viso segnato da una cinquantina di punti.

Poi la decisione dell’Inail che ha riconosciuto il danno come “infortunio da rischio selettivo”. Si tratta di un caso particolare di incidente generato dalla scelta della persona di agire di sua iniziativa durante il lavoro all’infuori delle specifiche mansioni, come spiega la direttrice dell’Inail di Verona Stefania Marconi.