Scampia-Afragola, rubavano auto e vendevano i pezzi: 3 arresti

Scampia-Afragola, rubavano auto e vendevano i pezzi: 3 arresti

Le relative carcasse venivano invece sversate in discariche abusive, in aree rurali della provincia partenopea


AFRAGOLA/SCAMPIA – Per delega del Procuratore della Repubblica di Napoli, si comunica (nel rispetto dei diritti degli indagati, da ritenersi presunti innocenti in considerazione dell’attuale fase del procedimento fino a definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile) quanto segue.
Su delega del Procuratore della Repubblica di Napoli, si comunica che,nel corso della mattinata odierna, personale del Commissariato P.S. di Scampia e della Polizia Municipale di Afragola ha eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Napoli, su richiesta della Quinta Sezione della Procura della Repubblica,nei confronti di tre persone gravemente indiziate di reati di associazione a delinquere e riciclaggio.
In particolare l’attività illecita sarebbe consistita nella “cannibalizzazione” di numerose autovetture, i cui pezzi venivano avviati al mercato clandestino in vari punti della città di Napoli e del relativo hinterland. Le relative carcasse venivano invece sversate in discariche abusive, in aree rurali della provincia partenopea.
Le persone tratte in arresto sono:
1. Emmausso Antonio, nato nel 1980;
2. Matuozzo Antonio, nato nel 1979;
3. Emmausso Tullio, nato  nel1961.