Uccisa e fatta a pezzi, gli amici di Carol Maltesi lanciano una raccolta fondi per il figlio di 6 anni

Uccisa e fatta a pezzi, gli amici di Carol Maltesi lanciano una raccolta fondi per il figlio di 6 anni

“Quando i riflettori dei media si spengono le vittime collaterali rimangono al buio. Per il suo futuro, per la sua vita”, hanno scritto nella descrizione della raccolta fondi


MILANO – Tre amici di Carol Maltesi hanno organizzato una raccolta fondi per il figlio della 26enne, uccisa e fatta a pezzi dal vicino di casa ed ex fidanzato Davide Fontana, nella notte tra il 10 e l’11 gennaio scorso. Carol era mamma di un bambino di 6 anni che ora vive nel Veronese con il padre, “Siete tutti a conoscenza di quello che è successo – hanno scritto gli amici nella descrizione della raccolta fondi avviata su GoFoundMe – Quando i riflettori dei media si spengono le vittime collaterali rimangono al buio. Per il suo futuro, per la sua vita”.

Juan e Ginevra, due dei tre ragazzi che hanno organizzato la raccolta, erano stati i primi a riconoscere Carol al momento del ritrovamento del suo corpo, ricordando alcuni tatuaggi. “Sarete aggiornati qui – si conclude il messaggio su GoFundMe – racconteremo come saranno consegnati i fondi per il futuro del bambino”. Grazie al contributo del cantante e doppiatore Vito Shade, il denaro raccolto ha per ora superato i 1.900 euro.