Angela in ospedale dopo interventi per dimagrire: inquisiti anche altri medici delle cliniche in cui si operò

Angela in ospedale dopo interventi per dimagrire: inquisiti anche altri medici delle cliniche in cui si operò

Iscritti nel registro degli indagati altri medici di Villa Del Sole e di Villa Letizia a L’Aquila


CASERTA – Si allarga con il coinvolgimento di altri medici l’indagine della Procura di Santa Maria Capua Vetere sui presunti casi di malasanità che hanno colpito la 28enne Angela Iannotta, ricoverata in gravi condizioni all’ospedale di Caserta, e il 69enne Francesco Di Vilio, deceduto il primo gennaio scorso.

Due vicende legate dalla presenza del chirurgo bariatrico Stefano Cristiano (già indagato), che ha operato i due pazienti allo stomaco (Angela è stata operata per dimagrire, Di Vilio perché aveva un carcinoma), e della struttura, Villa del Sole di Caserta, in cui si sono svolti gli interventi da cui sono nate le gravi complicazioni per la salute della Iannotta e di Di Vilio.

La Procura, che ha iniziato ad indagare dopo le denunce presentate dagli avvocati Raffaele e Gaetano Crisileo (assistono i familiari delle due vittime), avrebbe iscritto nel registro degli indagati altri medici di Villa Del Sole ma anche di Villa Letizia a L’Aquila, dove la Iannotta subì da Cristiano, nel marzo 2021, il primo intervento per dimagrire che però non andò bene, tanto da ritornare sotto i ferri a Villa del Sole nel gennaio di quest’anno.