Campania, calciatore fa esplodere fuochi d’artificio negli spogliatoi: deferimento e DASPO

Campania, calciatore fa esplodere fuochi d’artificio negli spogliatoi: deferimento e DASPO

L’episodio al termine dell’incontro di calcio valevole per i play off del campionato regionale di promozione


CASERTA/CELLOLE – La Polizia di Stato di Caserta, a conclusione di breve attività d’indagine, ha deferito un calciatore della compagine sportiva “ASD Cellole Calcio”, classe 1988, responsabile di aver acceso artifizi pirotecnici all’interno degli spogliatoi dell’impianto sportivo  comunale di Cellole. La “prodezza” è stata poi diffusa sulla piattaforma TikTok.

In particolare, lo scorso 7 maggio, il calciatore, al termine dell’incontro di calcio valevole per i play off del campionato regionale di promozione, girone A, “ASD Cellole Calcio vs Ponte98” ( che registrava la vittoria della compagine casalinga)   accendeva artifizi pirotecnici all’interno dello spogliatoio mettendo a repentaglio la propria incolumità e quella degli altri atleti.

L’attività d’indagine d’iniziativa, esperita dal personale del Commissariato P.S. di Sessa Aurunca, scaturita a seguito della pubblicazione di un video amatoriale postato sui social network dai  compagni di squadra dell’indagato, permetteva di identificare immediatamente l’autore del reato che veniva quindi deferito per la specifica fattispecie di reato prevista dal codice penale.

Il medesimo veniva inoltre segnalato al Questore di Caserta, quale Autorità competente, per l’adozione della misura di prevenzione del “D.A.Spo”

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO