Campania, Peter si toglie la vita a 16 anni: indagini nell’ambito dei giochi di ruolo online

Campania, Peter si toglie la vita a 16 anni: indagini nell’ambito dei giochi di ruolo online

Inoltre, si punta a chiarire come il giovane sia riuscito ad impossessarsi della pistola di ordinanza, regolarmente detenuta dalla madre


AVELLINO – Un gioco online dietro la tragedia di Peter Stanco, il 16enne di Avellino morto dopo essersi sparato un colpo di pistola nel giardino di casa a Gesualdo come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino e da Avellino Occhio Notizie.

Proseguono le indagini per far luce sul 16enne di origini russe e adottato da una famiglia del posto, che si è tolto la vita una settimana fa con un colpo di pistola nel giardino di casa. La Procura di Avellino procede contro ignoti e mantiene aperto un fascicolo con l’ipotesi di reato di istigazione o induzione al suicidio.

Resta in piedi la pista dell’istigazione legata alla degenerazione di un gioco di ruolo on line. Inoltre, si punta a chiarire come il giovane sia riuscito ad impossessarsi della pistola di ordinanza, regolarmente detenuta dalla madre.