Cesara Buonamici rapinata da banda di napoletani: 25 anni di carcere per i cinque malviventi

Cesara Buonamici rapinata da banda di napoletani: 25 anni di carcere per i cinque malviventi

Chiesto dagli avvocati difensori un risarcimento di 221 mila 900 euro


FIRENZE – La conduttrice del Tg 5 Cesara Buonamici e il marito furono rapinati nell’aprile di un anno fa. Adesso, dopo poco più di un anno, arriva la decisione del tribunale di Firenze, che ha deciso di condannare Fausto De Laurenzio, difeso dall’avvocato Claudio Franchi, a 6 anni di reclusione, Gennaro Gennarelli, difeso dall’avvocato Luigi Poziello, a 6 anni, Carmine Esposito, difeso dall’avvocato Luca Gagliano, a 5 anni e 6 mesi, Carlo Inocenta, difeso dall’avvocato Annalisa Recano, a 4 anni, e Gabriele Puglisi, difeso dall’avvocato Mirella Baldascino, a anni 3 e sei mesi di reclusione.

I difensori della coppia hanno chiesto un risarcimento di 221 mila 900 euro. Come riportato dal Mattino, “I fatti si verificarono nell’aprile di un anno fa, una frazione a sud di Firenze. I rapinatori di rolex, tutti napoletani, si avvicinarono all’auto della coppia aprendo le portiere: minacciarono la giornalista e il marito chiedendo tutti gli oggetti preziosi e gli orologi che indossavano. Una volta raccolta la refurtiva scapparono a bordo di uno scooter”.