Choc in casa, giovane spacciatore si lancia dal balcone per fuggire dalla Polizia: morto sul colpo

Choc in casa, giovane spacciatore si lancia dal balcone per fuggire dalla Polizia: morto sul colpo

Dalle analisi è emerso che il 23enne aveva ingerito grosse quantità di stupefacenti per nasconderle alle forze dell’ordine


MODENA – Tragedia a Modena dove un ragazzo di 23 anni si è lanciato dal balcone della propria abitazione durante un blitz della Polizia di Stato. Il blitz è avvenuto venerdì 6 maggio 2022 e in un primo momento, a vedere quel corpo senza vita in via Fratelli Rosselli, tutti hanno pensato che si trattasse di suicidio.

La vittima è un 23enne nigeriano che ha tentato la fuga dalla polizia cercando di lanciarsi da un balcone per poi afferrare la ringhiera di quello sottostante. Purtroppo, però, sotto i suoi piedi ha trovato solo l’asfalto su cui si è schiantato precipitando da 8 metri.

La morte del giovane spacciatore è avvenuta sul colpo, ma le varie analisi sulla salma sono state comunque effettuate. Dalle analisi è emerso che il 23enne, durante il blitz della polizia, aveva ingerito grosse quantità di stupefacenti per nasconderle alle forze dell’ordine. Non è noto il nome del ragazzo, ma era legato ad una rete di spacciatori che utilizzava l’appartamento della tragedia come base per i loro traffici illegali.