Choc in centro, donna uccisa a coltellate in strada: fermato il fratello

Choc in centro, donna uccisa a coltellate in strada: fermato il fratello

Secondo le prime informazioni pare che l’uomo fosse anche seguito per problemi psichici


GENOVA – Una donna è stata uccisa a coltellate in strada a Genova domenica sera. E’ accaduto a Quinto, in via Fabrizi. Sul posto sono intervenuti i mezzi del 118, le volanti della polizia e gli agenti della Squadra Mobile. Fermato nella notte il fratello della vittima.

La donna, 34 anni, stava portando a spasso il cane quando è stata avvicinata dal fratello con il quale ha cominciato a litigare per motivi ancora da chiarire. L’uomo, un quarantenne, durante il diverbio l’ha colpita ferendola mortalmente. Ad assistere alla scena il marito e alcuni cittadini che udendo le urla dei due si sono affacciati alle finestre di casa ed hanno chiamato i soccorsi. Il fratello è stato fermato vicino al luogo dell’aggressione ed è stato portato in questura.

Quella della scorsa sera non sarebbe stata la prima lite tra Alice Scagni e il fratello Alberto, 40. L’uomo, disoccupato, aveva già discusso animatamente con la sorella e i rapporti tra i due erano tesi. Secondo le prime informazioni pare che l’uomo fosse anche seguito per problemi psichici. Scagni è stato portato in questura dove gli investigatori della squadra mobile lo stanno interrogando insieme al pubblico ministero di turno.

FONTE ANSA