Choc in mattinata: trovato in una grotta il cadavere di una giovane

Choc in mattinata: trovato in una grotta il cadavere di una giovane

La 23enne, a quanto si è appreso, era abituale consumatrice di sostanze stupefacenti


MASSAFRA (TARANTO)  – Tragica scoperta quella fatta nella mattinata di ieri in provincia di Taranto dove una ragazza di 23 anni è stata ritrovata morta in una grotta della gravina San Marco. Accanto al corpo c’era una siringa e si ipotizza che la giovane sia morta per overdose. La macabra scoperta è stata fatta dai Carabinieri di Massafra in una grotta della gravina San MArco.

La 23enne, a quanto si è appreso, era abituale consumatrice di sostanze stupefacenti. Le indagini sono in corso e sarà solo l’autopsia disposta dal pm di turno a chiarire l’esatta causa del decesso. L’esame è stato affidato al medico legale Marcello Chironi. A far scattare le ricerche, riporta Fanpage, è stata una conoscente della vittima che non avendo più notizie della 23enne ha chiamato le forze dell’ordine. La ragazza di cui non sono state ancora rese note le generalità non risulta nell’elenco delle persone scomparse in Puglia.