Donna uccisa con 33 coltellate, l’uomo tenta di uccidere di nuovo: ha pugnalato la compagna alla schiena

Donna uccisa con 33 coltellate, l’uomo tenta di uccidere di nuovo: ha pugnalato la compagna alla schiena

In passato, il colpevole era stato condannato anche per stalking


VENETO – E’ prevista per domani l’udienza di convalida del fermo di Stefano Fattorelli, 50enne di Caprino Veronese, accusato del tentato omicidio della convivente, Sandra Pegoraro, 51 anni, nella loro abitazione nel quartiere dell’Arcella, a Padova. L’aggressione è avvenuta attorno alle 11.30 di ieri.

L’uomo l’ha picchiata più volte in varie stanze della casa  e l’ha accoltellata alla schiena. Fattorelli poi si è allontanato da casa ed è stato rintracciato nel pomeriggio dagli investigatori. Le condizioni della donna, ricoverata in ospedale, non vengono giudicate gravi. Il procuratore Antonino Cappelleri fa sapere che appena le sue condizioni saranno stabili si procederà all’affidamento di una consulenza medico-legale per accertare i particolari dell’aggressione.

   L’accusa chiederà per l’uomo la detenzione in carcere, anche in relazione ai precedenti che lo riguardano: venne condannato dalla Corte d’assise di Venezia per l’omicidio nel 1999 della convivente. Fattorelli è stato successivamente condannato per stalking nel 2001, conclusa l’espiazione della pena per il primo delitto.