Follia sul bus, molesta una ragazza sotto gli occhi di tutti: salvata dall’intervento dell’autista

Follia sul bus, molesta una ragazza sotto gli occhi di tutti: salvata dall’intervento dell’autista

Il sindaco: “Medaglia della città per questo nobile gesto”


ROMA – L’episodio, accaduto a Roma, ha davvero dell’incredibile. Ma, per fortuna, ha avuto un “buon” epilogo. Protagonista è stata una ragazza di 27 anni, che ha rischiato di essere stuprata da un uomo di 43 anni su un bus dell’Atac. Erano da poco trascorse le ore 12:00 di venerdì 29 aprile 2022, quando sul bus della linea 788, un 43enne di origini nigeriane ha iniziato a importunare una ragazza 27enne di origini africane, insultandola e richiedendole delle prestazioni sessuali.

Intimorita la ragazza stava per avvicinarsi alle porte del bus, nel tentativo di scendere alla fermata più vicina, ma all’improvviso l’uomo l’ha afferrata per un braccio e ha iniziato a palpeggiarla, un gesto che non è passato inosservato all’autista del mezzo, che immediatamente è intervenuto bloccando l’aggressione. Grazie al gesto eroico dell’uomo, che ha avvertito subito la Polizia e bloccando le porte del mezzo, il 43enne è stato arrestato.

Gualtieri: “Merita la medaglia della città”

Il nobile gesto compiuto da Pasquale S. ha colpito in modo particolare il Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, il quale attraverso un post pubblicato sul suo profilo Facebook ufficiale, si è così espresso in merito alla questione: “Grazie a Pasquale S. l’autista Atac Roma che con prontezza ha impedito che una donna venisse abusata e ha fatto arrestare l’aggressore. Roma è fiera di chi si prende cura degli altri. Con Eugenio Patanè saremo felici di premiarlo con la medaglia della città per questo suo gesto coraggioso”.