Gestione di rifiuti illecita, arrestata 36enne siciliana: si stava nascondendo a Napoli dal fidanzato

Gestione di rifiuti illecita, arrestata 36enne siciliana: si stava nascondendo a Napoli dal fidanzato

Il provvedimento di carcerazione era stato emesso lo scorso 20 aprile dalla Procura di Catania


NAPOLI – Si stava nascondendo al casa del suo fidanzato la donna di 36 anni di Catania. E così, ieri mattina, gli agenti del Commissariato Montecalvario l’hanno arrestata in esecuzione di un provvedimento di carcerazione emesso lo scorso 20 aprile dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania – Ufficio Esecuzioni Penali. La donna era stata condannata alla pena di 3 anni e 6 mesi di reclusione e ad una multa di 600 euro per attività di gestione di rifiuti non autorizzata. Dopo essersi resa irreperibile, è stata poi rintracciata in via Nuova Santa Maria Ognibene a Napoli, a seguito di un’articolata attività investigativa, dove si stava nascondendo in dolce, seppur breve, compagnia.