Giovane tifoso campano in trasferta morto in albergo: Alessandro aveva 43 anni

Giovane tifoso campano in trasferta morto in albergo: Alessandro aveva 43 anni

A fare la triste scoperta è stato il fratello, preoccupato per l’assenza di notizie dal suo familiare


FIESOLE (FI)/BATTIPAGLIA (SA) – Tragedia a Fiesole, Alessandro Manzo 43enne battipagliese muore in camera d’albergo (probabilmente per un malore). A dare l’allarme – come riporta battipaglia1919.it – è stato il fratello ed il nipote, che da qualche ora avevano perso i contatti con il familiare. I tre si erano dati appuntamento ad Empoli, allo stadio “Castellani”, per assistere alla partita di calcio tra gli empolesi e la Salernitana. Alessandro Manzo, 43 anni, il 21 febbraio scorso, s’era trasferito a Fiesole dalla sorella, per lavorare nel settore turistico.

Il fratello maggiore, preoccupato per lo strano silenzio di Alessandro si è recato in hotel. Entrato in camera, la bruttissima scoperta.