“Il pupazzo blu che crea ansia nei bimbi”: chi (o cosa) è Huggy Wuggy, il nuovo fenomeno del web

“Il pupazzo blu che crea ansia nei bimbi”: chi (o cosa) è Huggy Wuggy, il nuovo fenomeno del web

Il personaggio del gioco può essere pericoloso. Per questo, la polizia postale ha diramato un alert per mettere in guardia i genitori


NAZIONALE – Corpo blu, mani e piedi gialli, enorme bocca rossa e denti bianchi, lunghi e affilati. È questo l’aspetto di Huggy Wuggy, il pupazzo horror sempre più diffuso nei contenuti che vengono visualizzati su YouTube dai bambini e protagonista di un videogioco. Il personaggio del gioco, destinato ai maggiori di 13 anni, potrebbe però essere pericoloso. Per questo, la polizia postale ha diramato un alert, per mettere in guardia i genitori e sensibilizzarli sul tema.

L’allarme della Polizia Postale

Studiando i video e le attività in rete abbiamo ritenuto opportuno dare un alert prudenziale per sensibilizzare le famiglie rispetto a quello che è un contenuto pericoloso“, ha spiegato il direttore della Polizia Postale, Ivano Gabrielli, sottolineando però che “non ci sono esigenze di prevenzione di tipo criminale“. Fondamentale, però, “sensibilizzare i genitori sui contenuti che in generale i loro figli guardano in rete: bisogna navigare con loro, educarli ad una navigazione consapevole e fornirgli gli strumenti giusti per orientarsi e capire quel mondo“. La polizia, si legge nell’alert diffuso, consiglia di spiegare “ai bambini più piccoli l’importanza di rispettare le indicazioni PEGI dei videogiochi e le regole anche quando si gioca online” e di attivare il “parental control su tutti i devices presenti in casa: tablet, smartphone, pc e piattaforme di streaming”. In caso in famiglia ci siano figli di età diverse, è bene “sensibilizzate i più grandi a proteggere i piccoli dai pericoli online“.