Lutto a Pozzuoli: Alberto muore a 52 anni, stroncato da un infarto. Lascia moglie e figli

Lutto a Pozzuoli: Alberto muore a 52 anni, stroncato da un infarto. Lascia moglie e figli

I funerali dell’uomo, stimato arbitro di football americano, si sono svolti nella giornata di ieri


POZZUOLI – Mondo arbitrale e movimento del football americano in lutto per l’improvvisa perdita di Alberto Cicale, storico arbitro campano, originario di Pozzuoli, stroncato da un infarto ieri mattina.

Alberto, come riportato da sito di Fidaf.org (Federazione Italiana American Football), aveva 52 anni e ha collaborato con la Fidaf e il CIA fino a tre anni fa, quando ha deciso di dedicarsi con impegno alla famiglia e al lavoro. Persona solare, sempre sorridente e con una parola positiva e divertente per tutti, Alberto era un amico fuori e dentro il campo da gioco, stimato da tutti i colleghi ma anche dai dirigenti e dai giocatori.

La Fidaf, nella persona del suo Presidente, Leoluca Orlando, del Segretario Generale, Vincenzo Ciampà, del Consiglio Federale, del Comitato Italiano Arbitri, della Segreteria, dell’Ufficio Comunicazione e Stampa desidera esprimere, a nome di tutto il movimento, il proprio cordoglio e la propria vicinanza alla famiglia in questo tristissimo momento.

I funerali dell’uomo, che lascia moglie e due figli, si sono svolti ieri a Pozzuoli.