Marano, il comitato Salviamo il Giudice di Pace: la riunione a Giugliano evita una “morte annunciata”

Marano, il comitato Salviamo il Giudice di Pace: la riunione a Giugliano evita una “morte annunciata”

Il comunicato: “Grazie ai sindaci, un grande plauso a Nicola Pirozzi che per la prima volta ha aperto all’ingresso della sua città nella convenzione”


MARANO – Il giorno 11 maggio u.s., in qualità di rappresentanti del comitato “Salviamo il gdp di Marano” abbiamo preso parte, presso la Casa Comunale di Giugliano, alla riunione indetta dai Sindaci dei comuni afferenti al gdp di Marano e compulsata dal sindaco di Qualiano, al fine di cercare una soluzione e scongiurare la chiusura, più volte annunciata dell’Ufficio del  Giudice di Pace di Marano.

Per noi operatori della giustizia, la paventata chiusura dell’Ufficio rappresentava l’ennesima tegola sulla testa e quasi l’epilogo di una “morte” più volte annunciata.

Invece, la riunione di ieri ci ha ridato grande fiducia e nuovo slancio per continuare a combattere e far valere i diritti e le istanze dell’avvocatura che vuole fortemente il mantenimento di questo importante presidio di legalità.

Ci  ha ridato grande fiducia nelle istituzioni, poiché tutti i sindaci hanno mostrato sensibilità e impegno a mantenere aperto l’ufficio, anche se questo significa gravare sulle casse comunali.

Un ringraziamento a tutti i sindaci: al Sindaco di Qualiano Raffaele de Leonardis in collegamento telematico e rappresentato in riunione dal portavoce Armando Di Nardo, con la presenza anche del collega Di Procolo, al sindaco di Melito Luciano Mottola, al sindaco di Calvizzano Giacomo Pirozzi (le cui veci sono state fatte dal collega Felaco), al sindaco di Mugnano Luigi Sarnataro (le cui veci sono state fatte dai colleghi Genny Santopaolo e Domenico Amoruso) al consigliere regionale Di Fenza e agli on. del territorio Caso e Topo.

Un grande plauso sentiamo di farlo al Sindaco di Giugliano, Nicola Pirozzi che per la prima volta ha aperto all’ingresso di Giugliano in convenzione, mostrando una sensibilità ed una serietà che davvero per noi è stata importantissima, nonché un ringraziamento all’assessore Francesco Mallardo, che con la sua pragmaticità, ha fornito importanti spunti da inserire in convenzione

Infine, non possiamo non ringraziare tutti i colleghi che insieme a noi, ogni giorno danno il meglio di sé, per garantire il mantenimento dell’Ufficio.

Comunicato Stampa