Napoli, maltratta la compagna anche in presenza del figlio e minaccia la madre: 36enne in manette

Napoli, maltratta la compagna anche in presenza del figlio e minaccia la madre: 36enne in manette

La donna avrebbe deciso di interrompere la loro relazione, da quel momento in poi lui le avrebbe rivolto ripetute minacce, anche di morte, se si fosse legata sentimentalmente a un altro uomo


NAPOLI – In data odierna personale del Commissariato della Polizia di Stato di Castellammare di Stabia, in esecuzione di un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta di questa Procura della Repubblica, ha proceduto all’arresto di L.G., classe 1986, perché gravemente indiziato del delitto di maltrattamenti commesso in danno della ex-compagna e del delitto di tentata estorsione commesso con violenza in danno della madre.

Le indagini, coordinate da questa Procura della Repubblica ed espletate da personale del Commissariato di P.S. di Castellammare di Stabia, hanno permesso di cristallizzate un grave quadro indiziario nei confronti dell’odierno arrestato, il quale avrebbe sottoposto compagna a reiterate condotte vessatorie e violente, anche in presenza del loro figlio minore, al punto tale da costringerla ad interrompere la loro relazione sentimentale, decisione, quest’ultima, non accettata dall’uomo, il quale, da quel momento in poi, le avrebbe rivolto ripetute minacce, anche di morte se si fosse legata sentimentalmente a un altro uomo.

I comportamenti violenti ed aggressivi dell’arrestato si sarebbero manifestati non solo in danno della ex compagna, ma anche nei confronti della madre, anch’ella vittima sia di gravi minacce, sia di condotte violente, preordinate ad ottenere denaro per l’acquisto di sostanze stupefacenti. All’esito delle formalità di rito, l’odierno arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Napoli Poggioreale.