Napoli, neonata rischia di soffocare e sviene: poliziotto la salva con la manovra di Heimlich

Napoli, neonata rischia di soffocare e sviene: poliziotto la salva con la manovra di Heimlich

La bambina di un anno e due mesi, non si muoveva più, era diventata cianotica e non aveva reazioni. Il poliziotto ha effettuato la manovra di Heimlich; ci sono voluti diversi tentativi ma alla fine la bimba ha espulso i muchi che la stava soffocando e ha ricominciato a muoversi


NAPOLI – Neonata rischia di soffocare salvata da un poliziotto fuori servizio. I fatti sono avvenuti a Pianura nel primo pomeriggio di mercoledì scorso, l’agente si trovava nella periferia occidentale di Napoli per commissioni personali quando ha sentito delle grida di donna provenire da un palazzo. Riuscito a individuare l’appartamento, ha visto che sul balcone c’era una ragazza che chiedeva aiuto e tra le mani aveva una neonata priva di sensi.

La piccola aveva le vie respiratorie bloccate, l’uomo si è fiondato nell’abitazione dove, in attesa dell’intervento del 118 e del 113, ha prestato i primi soccorsi. La bambina di un anno e due mesi, non si muoveva più, era diventata cianotica e non aveva reazioni. Il poliziotto ha effettuato la manovra di Heimlich; ci sono voluti diversi tentativi ma alla fine la bimba ha espulso i muchi che la stava soffocando e ha ricominciato a muoversi, a respirare autonomamente e ha ripreso il colorito naturale. Poco dopo sono arrivati i sanitari del 118, ai quali la bambina è stata affidata; visitata sul posto, è stata trovata in discrete condizioni di salute ma, in via cautelativa, è stato ugualmente disposto il ricovero nell’ospedale pediatrico Santobono in osservazione.