Napoli, rissa tra clochard in strada. La denuncia del consigliere: “Intervengano i servizi sociali”

Napoli, rissa tra clochard in strada. La denuncia del consigliere: “Intervengano i servizi sociali”

Le parole del consigliere: “Devono essere accudite all’interno di aree predisposte dal Comune, luoghi sicuri che restituiscono anche dignità a queste persone”


NAPOLI – “La questione senza tetto di Napoli è da troppi anni inaffrontata e sta creando delle conseguenze pesanti per il decoro, la sicurezza e la vivibilità cittadina. Le tristi immagini della rissa avvenuta in via Cesareo Console tra clochard ha riportato alla ribalta la questione ed è ora che intervengano i servizi sociali del Comune. I senza tetto non possono appropriarsi di importanti porzioni di città e vivere all’interno dei monumenti.

Ormai la galleria Principe di Napoli è una casa per molte di queste persone, così come la stazione centrale o diverse fermate della metropolitana, o ancora i porticati di via Duomo. Queste persone devono essere accudite all’interno di aree predisposte dal Comune di Napoli, luoghi sicuri che restituiscono anche dignità a queste persone. Non è accettabile che i clochard vengano abbandonati a loro stessi con conseguenze così pesanti per tutta la città. L’Amministrazione Comunale deve intervenire in modo deciso per risolvere questa annosa vicenda”. Queste le parole di Francesco Emilio Borrelli, Consigliere Regionale di Europa Verde.