Napoli, sorpresi a rubare in un’abitazione: arrestati 2 giovani incensurati

Napoli, sorpresi a rubare in un’abitazione: arrestati 2 giovani incensurati

Gli arrestati sono in attesa di giudizio mentre il proprietario è stato contattato e rassicurato. I suoi oggetti di valore e i ricordi di una vita sono al sicuro


NAPOLI – Il quartiere è San Lorenzo e da pochi minuti è trascorsa la mezzanotte. La via è Gradini Forcella e quello che si sta consumando (un furto in abitazione) è tra i reati più atroci perché “aggredisce e violenta” ciò che è più caro all’essere umano: la sfera personale e la propria privacy. Due topi di appartamento stanno rovistando nell’abitazione e lo fanno facendo rumore. I vicini sanno che il proprietario di casa non c’è perché fuori per lavoro e fanno ciò che in questi casi bisogna fare: chiamano i Carabinieri.

Pochi minuti e i militari della compagnia stella raggiungono il civico 8. Salgono le scale e si trovano la porta di ingresso “segnalata”. La serratura è completamente smontata e dall’interno si sentono gli evidenti rumori dell’illegalità.

I carabinieri trovano in una stanza due ragazzi che, braccati, si arrendono. Si tratta di un 20enne e di un 23enne. Sono di Forcella ed incensurati. Gli arrestati sono in attesa di giudizio mentre il proprietario è stato contattato e rassicurato. I suoi oggetti di valore e i ricordi di una vita sono al sicuro.