Ponticelli, blitz dei Carabinieri nel Rione De Gasperi: 3 persone in manette per droga

Ponticelli, blitz dei Carabinieri nel Rione De Gasperi: 3 persone in manette per droga

Uno dei 3 arrestati percepiva anche il reddito di cittadinanza


PONTICELLI – Patrizio Tarallo* e suo figlio Ciro** dovranno raccontare al giudice per quale motivo i Carabinieri della tenenza di Cercola hanno trovato nella loro abitazione droga e una pistola giocattolo modificata.
A fargli compagnia anche Giuseppe Nunziante***, classe 2000. Siamo a Ponticelli, nel famigerato rione De Gasperi, un tempo roccaforte del clan Sarno.
I militari sono in forze, con loro quelli della sezione operativa di Torre del greco. Circondano l’isolato 3, una palazzina cadente a ridosso dei binari della ferrovia vesuviana. Una delle tante. Il loro obiettivo è un’abitazione al piano terra. Affaccia su alcuni box sorti dal nulla e ancor prima su un giardino circondato da un muretto di cemento. Sanno che in casa potrebbero trovare droga e la loro intuizione trova ben presto riscontro.
Entrano rapidamente e sorprendono i due Tarallo e Nunziante con gli occhi sbarrati. Trovano anche 7 dosi di cocaina, un bilancino di precisione, 385 euro in contante e una pistola giocattolo alterata al punto da renderla facilmente confondibile con una vera. Non fanno in tempo a disfarsene, nonostante dalle pareti scrostate del palazzo fossero vigili gli occhi di una telecamera abusiva (anche questa sequestrata). I 3 sono stati arrestati per detenzione di droga a fini di spaccio e sono stati sottoposti ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. Per Patrizio Tarallo richiesta la revoca del beneficio del reddito di cittadinanza perché percepito indebitamente.

*Patrizio Tarallo, nato a San Giorgio a Cremano il 20/02/1959 e residente a Napoli
**Ciro Tarallo, nato a Cercola il 24/03/1987 e residente a Napoli
***Giuseppe Nunziante, nato a Massa di Somma il 18/02/2000 e residente a Napoli
Tutti residenti nel rione De Gasperi