Rimorchiatore affonda a largo della Puglia, tutti morti: salvo solo il comandante

Rimorchiatore affonda a largo della Puglia, tutti morti: salvo solo il comandante

La Procura di Bari ha aperto un fascicolo con le ipotesi di reato di naufragio e omicidio colposo


PUGLIA – Sale il bilancio delle vittime del rimorchiatore affondato nella notte al largo delle coste pugliesi, a 50 miglia dalla costa di Bari, forse in acque croate. E’ stato individuato anche il corpo del quinto disperso tra componenti dell’equipaggio.

I componenti dell’equipaggio erano in tutto sei: di loro, solo il comandante, un 63enne siciliano, è stato tratto in salvo e si trova adesso in ospedale nel Policlinico di Bari, altri due sono stati recuperati morti, mentre gli altri tre sono stati individuati in mare e i loro corpi non ancora recuperati. I cinque sono due marchigiani, due pugliesi e un tunisino.

La Procura di Bari ha aperto un fascicolo con le ipotesi di reato di naufragio e omicidio colposo con riferimento al rimorchiatore affondato nella notte a cinquanta miglia dalle coste baresi, in acque internazionali.

L’indagine, delegata alla Capitaneria di Porto, è coordinata dal procuratore Roberto Rossi con la sostituta di turno Luisiana Di Vittorio. Dei sei componenti dell’equipaggio a bordo al momento risulta sopravvissuto solo il comandante, ricoverato all’ospedale Di Venere a Bari.

FONTE ANSA