Rissa tra giovanissimi nel napoletano, botte e coltellate: denunciati tutti i partecipanti

Rissa tra giovanissimi nel napoletano, botte e coltellate: denunciati tutti i partecipanti

Tre di loro hanno aggredito un coetaneo che si è difeso con l’ausilio di un coltello


CIMITILE (NAPOLI) – A Cimitile i Carabinieri della locale stazione hanno denunciato per rissa, lesioni e porto abusivo di armi 4 ragazzi. 3 di questi hanno 19 anni mentre il quarto è 23enne. Sono tutti incensurati e del posto.

I fatti sono avvenuti lo scorso 8 mattina nei pressi di un bar a piazza conte filo ma il cerchio si è chiuso quando il quarto ragazzo – il 23enne – si è presentato in caserma accompagnato dal suo legale di fiducia dove ha anche consegnato un coltello verosimilmente utilizzato durante la rissa.

Per cause ancora in corso di accertamento tra i 4 si accende una rissa e dalle prime verifiche pare che i 3 coetanei abbiano aggredito il più grande che avrebbe utilizzato un coltello. Per i 4 – medicati presso l’ospedale di Nola – lesioni guaribili tra i 3 e i 10 giorni. Non sono presenti sistemi di video sorveglianza e i Carabinieri hanno ascoltato i protagonisti della vicenda e qualche testimone presente nel momento in cui si sono verificati i fatti per riscostruire l’intera dinamica dell’evento che non è ancora chiara ne tantomeno è chiaro il ruolo dei 4 ragazzi nella partecipazione alla rissa. L’arma utilizzata è stata sequestrata.

COMUNICATO STAMPA