Scontri in carcere in Campania, resa di conti tra napoletani e salernitani: tre feriti, ambulanze sul posto

Scontri in carcere in Campania, resa di conti tra napoletani e salernitani: tre feriti, ambulanze sul posto

Uno dei tre feriti è stato soccorso dopo essere stato colpito da un malore mentre gli altri due sono rimasti lesi durante la rissa


NEL SALERNITANO – Una violenta rissa tra detenuti è scoppiata al secondo piano della prima sezione del carcere di Fuorni, in provincia di Salerno. Si sarebbe trattato di un regolamento di conti tra fazioni di detenuti. Tre uomini sono finiti in ospedale. Uno dei tre è stato soccorso dopo essere stato colpito da un malore mentre gli altri due sono rimasti feriti durante la rissa.

Sulla vicenda è intervenuto anche il Sindacato autonomo polizia penitenziaria. Il segretario nazionale Emilio Fattorello ha spiegato che si è “trattato di un vero e proprio regolamento di conti sfociato in una violenta rissa, tra detenuti salernitani e napoletani. Sarebbero stati proprio questi ultimi ad aver avuto la peggio con il trasferimento in ospedale. Tutto il personale in servizio in istituto è stato trattenuto in servizio per ristabilire l’ordine e la sicurezza nella struttura penitenziaria di Fuorni”.