Sfuggì al blitz del 25 aprile ad Arzano: 31enne preso in Costiera Amalfitana. Era lì per un weekend di relax

Sfuggì al blitz del 25 aprile ad Arzano: 31enne preso in Costiera Amalfitana. Era lì per un weekend di relax

Accusato di associazione mafiosa, associazione finalizzata allo spaccio di stupefacenti ed estorsione, delitti aggravati dalle finalità mafiose.


Nel pomeriggio di ieri, al termine di mirate attività d’indagine, a Vietri sul Mare (SA), i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno localizzato e arrestato ALTERIO Gennaro, 31enne arzanese, appartenente al gruppo camorristico della “167” di Arzano, destinatario di una misura cautelare emessa dal G.i.p. del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, poiché gravemente indiziato dei reati di associazione mafiosa, associazione finalizzata allo spaccio di stupefacenti ed estorsione, delitti aggravati dalle finalità mafiose.

Il giovane dal 25 aprile scorso si era reso irreperibile e sfuggito alla cattura nell’ambito di un’operazione condotta dal citato Nucleo Investigativo che aveva portato all’arresto di 27 persone, tra cui elementi di spicco e affiliati al sodalizio “167” di Arzano, riconducibili alle fazioni “Cristiano” e “Monfregolo”, tutte colpite dalla stessa ordinanza notificata ad Alterio.