Terra dei Fuochi, blitz della Municipale nel casertano: sequestrato terreno da 1000 metri quadrati

Terra dei Fuochi, blitz della Municipale nel casertano: sequestrato terreno da 1000 metri quadrati

Da notizie che circolano sembrerebbe che il titolare o i titolari dell’attività in questione presumibilmente siano parenti di primo grado di un consigliere comunale o di un assessore


SAN MARCELLINO (CASESRTA) – Non si fermano i controlli posti in essere dalla Polizia Locale di San Marcellino diretta dal Comandante Colonnello Antonio Piricelli. Qualche mese fa il Comandante Piricelli nell’ambito di controlli afferenti l’occupazione selvaggia di suolo pubblico ha contestato ad un Consigliere Comunale un verbale ai sensi del Codice della Strada per installazione di un ponteggio su un marciapiede senza autorizzazione.

In questi giorni la Polizia Locale ha avviato una serie di attività di controllo e repressione del fenomeno legato alla cosiddetta “ TERRA DEI FUOCHI” e contro il “MATTONE SELVAGGIO”. Nei giorni scorsi sono state ispezionate alcune aziende, dal controllo e dagli accertamenti è emerso che una attività di circa 1000 MQ da diversi anni operante sul territorio, era in esercizio priva delle dovute autorizzazioni ambientali, in dispregio alle normative vigenti previste dal dlgs 152 del 2006.

Nel corso degli accertamenti e degli approfondimenti della documentazione sono emerse numerose anomalie anche per quanto concerne alcune autorizzazioni edilizie previste dal DPR 380 del 2001. Da notizie che circolano sembrerebbe che il titolare o i titolari dell’attività in questione presumibilmente siano parenti di primo grado di un consigliere comunale o di un assessore. Il Titolare dell’azienda è stato denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria.

COMUNICATO STAMPA