Tragedia sul campo di calcio: Dimitri muore a 28 anni, sarebbe diventato papà a breve

Tragedia sul campo di calcio: Dimitri muore a 28 anni, sarebbe diventato papà a breve

Il giovane, che era anche capitano della squadra, si è allontanato dagli altri giocatori e si è accasciato lontano dai suoi compagni. Sono intervenuti immediatamente i soccorritori


MANTOVA – Dimitri Roveri, 28 anni, capitano della squadra locale di Quingentole, nel Mantovano, ha avuto un malore in campo e non ha più ripreso conoscenza. Il ragazzo si è sentito male nel corso degli ultimi minuti della partita. Inutile la corsa disperata al San Raffaele di Milano: il 28enne non ce l’ha fatta.

Dimitri era un giardiniere e addetto alle pulizie con una grande passione per il calcio. Capitano della squadra del piccolo paese di Quingentole, nel Mantovano, è venuto a mancare all’improvviso, nel corso della partita di sabato pomeriggio a Casalpoglio, frazione di Castel Goffredo, nel campionato Uisp.

Muore Dimitri Roveri, calciatore 28enne: a settembre sarebbe diventato papà

Dimitri si è sentito male intorno alle 17, alla fine della partita. Ha avuto un malore, si è allontanato dagli altri giocatori e si è accasciato lontano dai suoi compagni. Sul campo sono intervenuti immediatamente i soccorritori che hanno effettuato la rianimazione sotto gli occhi della sorella del 28enne, capitana del club, che ha partecipato attivamente alle manovre. Anche il resto della famiglia stava assistendo alla partita.

Il ragazzo è stato trasportato al San Raffaele di Milano in eliosoccorso. Ha subito un delicato intervento d’urgenza che però non è riuscito a salvargli la vita.

FONTE: 21SECOLONEWS.IT