Campania, ancora violenza all’ospedale: aggredisce i sanitari, distrugge una porta e scappa

Campania, ancora violenza all’ospedale: aggredisce i sanitari, distrugge una porta e scappa

I militari hanno raccolto le testimonianze dei presenti, ed avviato le indagini per identificare l’aggressore


SARNO (SA) – Violenza  all’ospedale di  Sarno. Intervento dei carabinieri in pronto soccorso. Un paziente ha prima aggredito verbalmente gli operatori e, poi,  ha distrutto la porta di ingresso, ridotta  in frantumi. L’ennesimo episodio è accaduto questa mattina al Martiri del Villa Malta. Un uomo residente Sarno si è presentato da solo in pronto soccorso. Ha percorso la rampa e si è portato all’interno dei locali al primo piano. Al triage registrato come codice verde per la  lieve ferita ad un dito della mano, dunque  in attesa perché i medici erano impegnati in quel momento su codici complessi.

Ed è stata proprio l’attesa ad innescare  un  nervosismo estremo ed immotivato e l’uomo  ha prima dato in escandescenza contro gli operatori tentando, da quanto riferito da medici ed infermieri, di portarsi con la forza all’interno del locali dove erano sistemati gli altri pazienti.  Poi, fermato dal personale, ha spinto contro il vetro della porta di ingresso.

Distrutta la porta scorrevole, tra il terrore e l’incredulità dei presenti. Richiesto sul posto l’intervento dei carabinieri e l’uomo si è dato alla fuga. I militari hanno raccolto le testimonianze dei presenti, ed avviato le indagini per identificare l’aggressore anche con il supporto delle immagini delle telecamere di sorveglianza.

FONTE: ILMATTINO.IT