Campania, bimba di 7 anni azzannata da un cane: la padrona va via senza soccorrerla

Campania, bimba di 7 anni azzannata da un cane: la padrona va via senza soccorrerla

“Signora – dice il sindaco rivolgendosi alla proprietaria del cane – faccia uno sforzo, se la sua natura ancora glielo consente e faccia conoscere queste notizie alla famiglia”


BARONISSI (SA) – Paura per una bimba di 7 anni in provincia di Salerno. Nel parco “Melissa Bassi” di Baronissi, infatti, la piccola è stata azzannata da un cane di media taglia. La padrona dell’animale, anzichè soccorrere la bambina, è fuggita via. La bambina è stata ferita alla gamba. E’ stata medicata ed è ora in buone condizioni di salute. La piccola è stata prontamente soccorsa dalla nonna e dai numerosi presenti, mentre la padrona dell’animale ha pensato bene di darsela a gambe incurante delle condizioni della piccola. La piccola, ferita alla gamba, è stata medicata ed ora è in buone condizioni di salute.

L’episodio è stato denunciato dal sindaco del comune salernitano, Gianfranco Valiante: “Un fatto gravissimo – scrive Valiante – Nel trambusto generale la proprietaria del cane, responsabile di lasciare il suo animale sciolto e senza museruola, ha pensato bene di darsela a gambe levate. Gravi violazioni di puntuali ordinanze sindacali (gli animali d’affezione nella pubblica via devono essere semite tenuti al guinzaglio e indossare la museruola) e della legge penale (omissione di soccorso)”. Signora – dice il sindaco rivolgendosi alla proprietaria del cane – faccia uno sforzo, se la sua natura ancora glielo consente e faccia conoscere queste notizie alla famiglia. La inciviltà, che spesso sconfina nella barbarie, è un mostro che combattiamo ogni giorno. Occorre che tutti ci diamo una reciproca mano. La solidarietà a parole non serve in casi come questo . E neppure possiamo invocare videosorveglianza ad ogni metro della città per lavarci forse la coscienza”.