Discariche abusive tra Napoli e Pozzuoli, 1.700 metri quadrati sequestrati: 2 imprenditori nei guai

Discariche abusive tra Napoli e Pozzuoli, 1.700 metri quadrati sequestrati: 2 imprenditori nei guai

Trovati 2 lavoratori in nero; sanzioni complessive per 20mila euro


NAPOLI / POZZUOLI – I carabinieri della stazione di Pozzuoli insieme ai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Napoli sono intervenuti a Napoli in via provinciale Pianura per controllare se i sigilli dell’area adibita a discarica abusiva sequestrata lo scorso aprile ai danni di una società che si occupa di smaltimento di rifiuti non fossero stati violati.

I militari hanno appurato che il personale della ditta in questione proseguiva illecitamente l’attività in un terreno adiacente e riconducibile ad una società complice. Anche in questo caso l’area era stata adibita a discarica abusiva. I 1.700 metri quadrati di terreno sono stati sequestrati e i due titolari delle due società sono stati denunciati per violazioni delle norme ambientali. Trovati, inoltre, anche due lavoratori in nero sul conto dei quali sono in corso accertamenti per verificare l’eventuale percezione del reddito di cittadinanza. Uno di questi era anche irregolare sul territorio nazionale. Sanzioni complessive per 20mila euro.