Dramma in provincia, Carmine sconfitto dal male del secolo. Il papà: “Dateci la forza, stringeteci”

Dramma in provincia, Carmine sconfitto dal male del secolo. Il papà: “Dateci la forza, stringeteci”

Il giovane si è spento al Santobono, dove era ricoverato. Il padre commuove tutti: “Ho perso il tuo Amore e le tue carezze, figlio mio”


SAN GIORGIO A CREMANO – Letteralmente sconvolta la comunità di San Giorgio a Cremano, che ha dovuto dire addio per sempre a Carmine Franzese. Il ragazzo ha perso la sua battaglia contro un brutto male, mentre era ricoverato all’ospedale Santobono di Napoli. A spiccare tra i numerosi messaggi di cordoglio un post pubblicato sui social da suo padre Paolo, esperto di marketing e social media manager molto noto nel territorio sangiorgese, ha commosso tutti.

Il post del papà

«Carmine, amore mio. Figlio mio! Figlio della Vita! Quanto amore. Non ci sono parole! Facile uscirne così. Quando “non ci sono parole” bisogna trovare le parole. Quelle parole giuste, è la nostra abilità. L’Essere Umano ha la parola che lo distingue da tutti gli altri esseri viventi. La parola che crea. La parola che distrugge. Le parole hanno un grande potere. Come un alchimista trasforma un semplice metallo in oro. Devo trovare la forza di trasformare questo dolore straziante. Ma in cosa posso trasformarlo? In cosa? Per ora non riesco. Non riesco! Anzi, devo sprofondare nel dolore dei dolori. Il dolore dei dolori. Dolore inenarrabile. Il “per sempre”. La perdita del tuo Amore. Delle tue carezze. Di tutto te. Figlio mio. Mammmmamia! Amore mio. Amore mio. Amore mio. Accompagnateci. Stringeteci forte. Abbracciamoci! Tutti».