Follia al Pronto Soccorso, aggredisce il medico mentre gli dà informazioni sul padre ricoverato e fugge

Follia al Pronto Soccorso, aggredisce il medico mentre gli dà informazioni sul padre ricoverato e fugge

Secondo le ricostruzioni l’uomo avrebbe cominciato ad offendere il camice bianco spintonandolo e dandogli un ceffone in pieno volto


POZZUOLI – Ennesima aggressione nei confronti del personale medico sanitario nella mattinata di oggi, mercoledì 8 giugno, a Pozzuoli. La storia si ripete questa volta al Pronto soccorso del Santa Maria delle Grazie. A denunciare l’accaduto l’associazione “Nessuno Tocchi Ippocrate” tramite un post pubblicato su Facebook.

L’accaduto

“È successo pochi minuti fa, il figlio di un paziente stava parlando con il medico di guardia circa le condizioni cliniche del padre quando improvvisamente , per un motivo ancora sconosciuto, l’uomo incomincia ad offendere il camice bianco spintonandolo e dandogli un ceffone in pieno volto. Il personale non fa nemmeno a tempo ad allertare le guardie giurate che l’uomo si dilegua nel nulla. Chiediamo alla Direzione del Santa Maria delle Grazie di tutelare il camice bianco risalendo facilmente all’identità dell’aggressore (il padre è ancora ricoverato in PS) consentendo alle forze dell’ordine di procedere con la denuncia per interruzione di pubblico servizio ed aggressione ad incaricato di pubblico servizio”, si legge sulla pagina Facebook.